Ultrasuoni e Cavitazione

Gli ultrasuoni, usati in campo medico, servono per curare diverse malattie. Infatti, l’azione degli ultrasuoni sortisce lo stesso effetto di piccoli massaggi che sono applicati nelle zone del corpo in cui si produce del calore. Per esempio, attraverso le vibrazioni delle cellule che sono provocate dagli ultrasuoni, oggi, è possibile curare diverse patologie, come la tendinite, la sciatalgia, le artrosi, le contratture muscolari e in ambito estetico è possibile anche combattere, in modo molto efficace (anche se parecchio costoso), la cellulite.

Infatti, gli ultrasuoni possiedono delle importanti proprietà cavitazionali in quanto producono delle vibrazioni che si propagano nelle zone dove vi sono dei tessuti adiposi e, nell’ambito di una seduta, si potrà notare come si creano delle bolle di gas che, dopo un trattamento che dura una trentina di minuti, esplodono andando ad arrecare danni alle cellule di grasso che, una volta sciolte, verranno espulse per mezzo dell’urina.

La cavitazione a ultrasuoni ad uso estetico è un rimedio molto praticato dalle donne, le quali, possono già notare i primi risultati anche alla prima seduta, anche se ciò, per buona parte delle volte dipende dalle caratteristiche fisiche del paziente. Di solito, chi ha problemi di cellulite deve sottoporsi a delle sedute cicliche che possono durare una ventina di minuti. Chiaramente, la frequenza delle sedute e dei cicli nel tempo varia di persona in persona, tenendo conto dell’importanza del problema.

Infine, bisogna segnalare che non sempre gli ultrasuoni possono essere usati. Infatti, per esempio, persone che hanno problemi cardiaci e usano un peacemaker non possono sottoporsi ad un trattamento a base di ultrasuoni, così come le donne in gravidanza o chi presenta in alcune parte del corpo degli ematomi o delle infezioni locali oppure delle lesioni alla cute. Infine, è assolutamente vietato l’uso degli ultrasuoni in corrispondenza degli occhi, delle zone genitali maschili e femminili, in corrispondenza del cuore oppure sulle vene varicose.